Chirurgia Orale

La chirurgia orale è quella specialità dell'odontoiatria che comprende il trattamento diagnostico, chirurgico e sostitutivo delle patologie, delle ferite che coinvolgono sia gli aspetti funzionali che estetici dei tessuti molli e duri delle regioni orali.
Il campo della chirurgia orale è assai vasto e spazia dal più vecchio degli interventi, l'estrazione dentaria, fino alla più innovative tecniche di chirurgia ricostruttiva ossea.
Le principali discipline di interventi di piccola chirurgia orale di base sono: 
la chirurgia estrattiva che si occupa delle estrazioni complesse dei denti, soprattutto se inclusi nell'osso e di radici; 
la chirurgia delle lesioni cistiche e delle neoformazioni benigne del cavo orale, delle ossa mascellari e incisioni di cisti; 
la chirurgia parodontale quali gengivectomie che si occupa di escissione chirurgica della gengiva a livello dell'attacco per la creazione di una nuova gengiva marginale e frenulectomia cioè asportazione chirurgica di tessuto;
la chirurgia endodontica che si occupa di trattare le infezioni dell'apice dei denti;
la chirurgia pre-protesica che provvede a ottimizzare la morfologia della bocca così che l'Odontoiatra Protesista possa affrontare nel migliore di modi la ricostruzione protesica, soprattutto quella supportata dagli impianti dentari, ed infine 
la chirurgia rtodontia, cioè tutti quegli interventi che aiutano l'Ortodontista nel perseguire il risultato di allineare i denti e creare un rapporto ideale fra le arcate dentarie.
Ancora il Chirurgo Orale si occupa della chirurgia minore del seno mascellare, quando la patologia è sostenuta da problemi dentari, e della chirurgia delle patologie minori delle ghiandole salivari.
Un altro importante compito del Chirurgo Orale all'interno del team odontoiatrico è quello della diagnostica delle lesioni del cavo orale con particolare riguardo alla prevenzione del cancro orale attraverso la diagnostica clinica e l'eventuale esecuzione di biopsie mirate ad una diagnosi istologica